Un incontro determinante per la storia della pedagogia

di Maria Luciana Buseghin

Nella biografia scientifica di Maria Montessori all'anno 1909 corrispondono due pietre miliari: la pubblicazione del volume “Il metodo della pedagogia scientifica applicato all’educazione infantile nelle Case dei bambini”, edito a Città di Castello dalla Tipografia Casa Editrice “Scipione Lapi” per volere e con finanziamento di Leopoldo e Alice Franchetti e il primo Corso di pedagogia scientifica tenutosi alla villa Montesca, sita in collina appena sopra il capoluogo tifernate, dal 1 al 31 agosto 1909 cui parteciparono maestre giunte da tutta Italia oltre alle insegnanti delle scuole di Montesca e Rovigliano. Il volume costituisce la prima esposizione organica della visione montessoriana della pedagogia, disciplina intesa allo sviluppo spontaneo e libero della personalità del fanciullo attraverso un materiale educativo scientificamente predisposto.

Alice aveva seguito da vicino le vicende legate alla stampa del volume, preoccupandosi sempre, da premurosa padrona di casa, anche dell’ospitalità: apprendiamo, infatti - grazie alle lettere che la Hallgarten scrisse in quell'estate a Maria Marchetti  “il suo spirito agente alla Montesca" - che seguiva la stampa del libro della cui supervisione in loco era stata incaricata in qualche modo la Buchner cui la cara Marietta doveva riferire che <<...il titolo del libro Montessori va bene, come abbiamo del resto subito telegrafato al Proto Marinelli >>.